INSEGNE LUMINOSE PER ESTERNO, QUALI TIPOLOGIE ESISTONO?

Avete intenzione di aprire una nuova attività e non sapete come orientarvi per capire quale potrebbe essere l’insegna più idonea per avere maggiore visibiltà, e non incombere in sanzioni da parte del comune ?

In questo articolo vi spiegheremo quali sono le tipologie di insegne luminose e dove possono essere utilizzate.

Le insegne luminose  possono essere :

  • A totem (poste su dei pali o direttamente sul terreno)
  • A parete (poste in aderenza sugli edifici o posizionati tipo bandiera

Le insegne vengono prodotte sia come lettere scatolate singole o sottoforma di cassonetti (le più comuni, possono essere di forma rettangolare o sagomate).

Nelle zone storiche delle principali città e nei luoghi sottoposti a determinati vincoli, di solito vengono utilizzate da regolamento quelle a lettere scatolate molto più resistenti e prodotte con materiali di alta qualità.

Anche i colori nei centri storici devono attenersi al regolamento che tutela il decoro urbano, devo avere un colore sobrio , poco appariscente e che sia in linea con l’ambiente circostante.

Nei luoghi distanti dal centro storico si ha l’opportunità di contemplare insegne luminose meno pretenziose e utilizzare le tipologie a cassonetto. Questa tipologia di insegne solitamente è una combinazione di più elementi , una base di metallo o di plastica sul quale viene posto un frontale. Questo frontale può essere costituito in perspex (il polimetilmetacrilato o PMMA , è una materia plastica formata da polimeri del metacrilato di metile, più trasparente del vetro e infrangibile se opportunamente trattato) per un’illuminazione completa, oppure in pannelli traforati per avere un effetto più sofisticato.

Per quanto riguarda le insegne luminose di dimensioni più rilevanti, spesso si tende ad utilizzare cassonetti retroilluminabili in PVC traslucente, ideale per installazioni pubblicitarie dove è necessaria visibilità  notturna, hanno un forte impatto visivo e coprono lunghezze importanti.

Le insegne luminose si dividono essenzialmente in due grandi categorie:

  • insegne luminose a neon(tubi a fluorescenza)
  • insegne luminose a Led.

INSEGNE LUMINOSE A NEON

Quelle al Neon sono state padrone assolute del mercato fino a che non sono arrivate quelle a Led,quest’ultime utilizzano una tecnologia che garantisce una durata decisamente superiore, consumi notevolmente più bassi e minori costi di manutenzione.

Le fonti di illuminazione a Neon sono particolarmente apprezzate da chi vuole ricreare un’atmosfera dal gusto vintage, hanno colori più avvolgenti e dinamici, mentre quelle a Led garantiscono ottime prestazioni e, grazie all’uso dei diodi Led, si possono ridurre notevolmente gli spessori dei prodotti.

Porre la giusta attenzione alle insegne luminose vuol dire aumentare visibilità e affermare il proprio brand aziendale.

L’insegna è la prima cosa che colpisce l’attenzione della gente, rende un’attività  facilmente individuabile, è un vero e proprio richiamo che attraverso le forme e i colori personalizzabili rende riconoscibile un’attività.

Le insegne luminose aiutano gli utenti a captare subito i tipi di prodotti /servizi che vengono offerti dalle diverse aziende, danno una chance in più di vendita.

Grazie alle moderne tecnologie di cui noi della Polineon disponiamo, è possibile riprodurre qualsiasi logo con un’ottima qualità della resa.

Contattaci ora e richiedi un preventivo!!

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on pinterest

Commenti

CHI SIAMO

POLINEON: UNA STORIA DI SUCCESSO CHE DURA OLTRE 40 ANNI.

Alberto Gasparri opera sul mercato delle insegne luminose a Roma da oltre 40 anni…

Post recenti

Seguici su